La città si racconta

Print Friendly, PDF & Email

LAVORO PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO “LA CITTÀ SI RACCONTA”

LA CASA DELLA SETA

Alcuni alunni delle classi prime della Scuola Secondaria Federico II di Jesi hanno scelto tre vie adiacenti l’Istituto dedicate alla lavorazione della seta: Via Setificio, Via Cascamificio, Via della Filatura. Tale scelta è stata guidata dall’importanza storico-economica che l’industria serica ha avuto nella nostra città agli inizi del secolo scorso. 

Il lavoro nelle classi si è svolto in un’ottica interdisciplinare, coinvolgendo varie materie: Italiano, Storia, Geografia, Scienze, Tecnologia, Musica, Lingue straniere. L’attività ha preso avvio dall’analisi di testi storici, testimonianze, poesie e canti popolari, cui si sono agganciati lo studio dell’albero del gelso in scienze, le foto dei piccoli bachi e la partecipazione ad un laboratorio sensoriale sui tessuti tra cui la seta in tecnologia, il lessico degli antichi mestieri nelle lingue straniere.

Dopo aver approfondito l’argomento nei diversi aspetti, gli alunni hanno potuto recarsi nelle vie dove sono situati gli edifici delle ex-filande destinati oggi ad altri usi e hanno realizzato foto e cartelli che ricordano il vecchio nome dell’opificio.

Il prodotto multimediale finale contiene, inoltre, le foto delle tre vie scelte, il video in cui gli alunni eseguono il canto delle filandaie “E’ finidi i bozzi boni”, le letture delle testimonianze di alcune lavoratrici, la recitazione, da parte di due attori, di un dialogo dialettale tra una filandaia e il suo spasimante.

Infine gli alunni hanno espresso le proprie riflessioni producendo testi sia sull’attività svolta in classe sia sulle condizioni di lavoro delle donne nelle filande.

Per l’assemblaggio dei materiali nell’elaborato finale, i bambini delle classi prime sono stati supportati dai ragazzi della Redazione Blog dell’Istituto, che hanno messo a disposizione le loro competenze tecniche.